In un’epoca in cui Star Wars i personaggi si alternano costantemente tra spettacoli e film, Rogue One: A Star Wars Story si è sempre distinto dagli altri. Non solo vantava un tono più radicato e maturo rispetto agli altri, ma introduceva anche un vasto cast di ribelli che non avevano intenzione di rivederli mai più. Eppure con Andor ora rompendo gli schemi e dando a Cassian il suo spettacolo, rivela quanto potenziale non sfruttato sia rimasto nei personaggi di Rogue One.

Mentre Andor ritorna a un vecchio personaggio, lo stesso Cassian è vincolato solo dagli eventi di un singolo film. Ciò ha permesso allo spettacolo di uscire davvero dai confini di Star Wars tradizionale media e forniscono una storia soddisfacente a combustione lenta che riceve tonnellate di elogi. E quindi, con quanta varietà si trova in Rogue Oneunita alla qualità del primo Rogue One spin-off, sembra uno spreco per altri personaggi non ricevere lo stesso trattamento di Andor.

Star Wars Rogue One Story 2

Una testimonianza di Rogue One è quanti grandi personaggi ci sono tra cui scegliere. Jyn Erso è la scelta più ovvia, poiché ha una chiara storia tra Saw Gerrera che l’ha abbandonata e la sua prigionia all’inizio del film. Ma l’intero equipaggio ha storie interessanti da raccontare; Chirrut Îmwe e Baze Malbus sono un duo unico che ovviamente ha passato molto insieme, e Bodhi Rook era un pilota imperiale che ha disertato, cosa che si vede raramente in Star Wars media.

Anche i personaggi al di fuori dello squadrone Rogue One hanno storie interessanti da raccontare. I flashback con Orson Krennic e i genitori di Jyn rivelano una dura amicizia in passato, con l’Impero che cercava di commissionare a Galen la costruzione di una super arma. Questa storia è stata persino raccontata nel libro Catalyst: A Rogue One Novel, che ha ricevuto valutazioni positive dai lettori. In effetti, molti di questi Rogue One personaggi sono apparsi in romanzi e fumetti, che non dovrebbero mai essere liquidati. Ma la semplice verità è che la maggior parte del pubblico consuma solo gli spettacoli e i film, e sarebbe un peccato per i fan perdersi le loro storie.

regista-krennic-rogue-one-mendelsohn

Andor ha mostrato la potenziale qualità di produzione degli spin-off, ma ciò non significa che dovrebbero sentirsi tutti allo stesso modo. Il lato delle cose di Orson Krennic potrebbe mostrare le prese politiche per il potere all’interno dell’Impero, mentre uno spin-off su Chirrut e Baze potrebbe scavare più a fondo nel lato spirituale di Star Warsquando alla fine si unirono ai “Guardiani dei Whills”, che era il nome originale della Forza.

Naturalmente, c’è il rischio di raccontare storie solo per il bene del servizio di fan. Anche se è stato un peccato vedere poco del Rogue One personaggi, c’è qualcosa nella loro mancanza di background che rende il film ancora più attraente, poiché il punto è che sono un gruppo di persone normali che aiutano a salvare la galassia. Tuttavia, se ci sono storie interessanti da raccontare, potrebbe anche migliorare ulteriormente il film offrendo una connessione più profonda con i personaggi. E con la qualità della scrittura vista in Andorsi può sicuramente fare.